February 1st, 2010

Le 10 regole per un’efficace Newsletter Aziendale

In seguito alle numerose visite e numerosi feedback ricevuti dai nostri precedenti post sulle regole delle newsletter aziendali, abbiamo ritenuto opportuno raccogliere i 10 segreti già ampiamente descritti in questo stesso blog per crearne un documento unico e  sotto forma di E-book: Newsletter Aziendale.

Nell’e-book scaricabile su “Come scrivere la newsletter aziendale”, verranno discussi quindi le 10 regole fondamentali per gestire questo strumento di comunicazione:

1. Perché scrivere una newsletter.?
La definizione preventiva dell’obiettivo da perseguire è la fase più importante. E’ necessario infatti che tutte le spedizioni siano coerenti nella forma e nei contenuti con l’obiettivo stabilito.

2. A chi scrivere una newsletter?

Gruppi di utenti diversi hanno esigenze informative e interessi. Diventerebbe quindi inefficace mandare una newsletter unica per tutti i destinatari. Profilare le newsletter in base ai bisogni dagli utenti si otterranno migliori risultati.

3. Quando è meglio inviarla?
In generale è importante far percepire all’utente la nostra newsletter come un appuntamento periodico di comunicazione, evitando spedizioni casuali o ad intervalli troppo brevi.

4. Qual è il giusto aspetto grafico di una newsletter?
Una grafica chiara, ordinata e non invadente è in grado di giocare un ruolo decisivo nell’impatto con l’utente.

5. Cosa scrivere nella newsletter?

Scrivere novità di settore, informazioni e curiosità deve avere necessariamente l’obiettivo di interessare l’utente. La programmazione dei post e degli argomenti nel tempo può aiutarci a gestire meglio l’attività.

6. Come scrivere la newsletter?
La forma, l’organizzazione dei contenuti, la chiarezza dei contenuti stessi renderanno vincente la vostra newsletter per lo stesso principio alla base dell’aspetto grafico della stessa.

7. Ho spedito la newsletter, e adesso?
Prima di organizzare già gli argomenti per la successiva newsletter, è importante valutare i feedback ricevuti per poter capire e correggere i punti di debolezza della comunicazione appena inviata.

8. Come conquistare nuovi lettori?
Per riuscire a farci dedicare del tempo da un utente, è necessario studiare la giusta visibilità da dare al campo newsletter all’interno del sito e semplificare al massimo i campi d’iscrizione.

9. Come fidelizzare il lettore della newsletter?
E’ bene redigere contenuti in maniera curata, dare ai clienti consigli per usare al meglio i propri prodotti, dare informazioni sull’azienda ed infine legare degli articoli gli uni con gli altri, suscitando interesse e curiosità.

10. Come inviare la newsletter?
Gli applicativi software per inviare le newsletter sono indispensabili per gestire efficacemente la vostra newsletter a partire dal canale di profilazione (per filtrare il target in base agli interessi), fino poi agli strumenti di spedizione vera e propria.

Se questi spunti vi sono sembrati utili, scaricate l’e-book per scrivere una newsletter efficace, vi sorprenderete dei risultati ottenuti!

No Tags
December 10th, 2009

Infotel Telematica al IV° convegno GT – Riccione

Infotel Telematica ha partecipato al IV convegno GT che si è tenuto a Riccione il 5 e 6 dicembre 2009. Come nelle precedenti edizioni Infotel Telematica è anche sponsor del convegno nazionale SEO / SEM del Forum GT, il più seguito evento italiano realizzato e curato dai professionisti dell’internet marketing e della search engine optimization – SEO.

Anche quest’anno il patron della manifestazione Giorgio Taverniti (Ceo of GT Idea Srl) ha coordinato in modo egregio i lavori del convegno e insieme a Infotel Telematica ha realizzato una video intervista in cui risponde ad alcune domande sul suo argomento preferito, i social network.

Abbiamo chiesto a Giorgio quale sarà il futuro dei programmi di advertising nell’era dei social network. Il panorama italiano è vasto e le opportunità pubblicitarie si stanno evolvendo, pensiamo al famoso AdWords di Google, al programma pubblicitario di Facebook e alla recente piattaforma 4W Market Place che permette inserzioni pubblicitarie sul Corriere della Sera, la Repubblica, L’espresso. Contemporaneamente i publisher sono alla ricerca di programmi di affiliazione più performanti, anche tramite accordi specifici con gli inserzionisti, puntando così alla promozione di specifici brand.

Inoltre abbiamo parlato con Giorgio dei social network e le aziende o, meglio ancora, della partecipazione della aziende all’interno dei social network. Forse l’errore più grande che possono fare oggi le imprese che si avvicinano ai social network è quello di un’interazione finta, a volte curata completamente da terze parti. Il coinvolgimento nei social network è invece un’interazione reale, fatta si dall’azienda ma realizzata soprattutto dalle persone. Le persone parlano, non le aziende, si scambiano idee, suggerimenti, condividono passioni e interessi.

Non mi resta che lasciarvi alla visione della video intervista a Giorgio Taverniti e darvi appuntamento al Convegno GT 2010 e ai prossimi eventi in preparazione per tutto l’anno 2010.

No Tags
December 2nd, 2009

Svelati i segreti e le bugie di web marketing del 2009

Si è appena conclusa la serie di appuntamenti divulgativi con i seminari web marketing organizzati nel 2009 da Infotel Telematica.

L’ultimo evento, organizzato in Ancona il 25 novembre scorso, ha visto una platea di oltre 40 partecipanti, composta da imprenditori e direttori marketing di aziende anconetane, principalmente dei settori turismo, edilizia e arredamento.

Il format consolidato, dal titolo “Segreti e Bugie di Web Marketing”, ci ha permesso di organizzare seminari in diverse città dell’Emilia Romagna e delle Marche, riscontrando l’interesse delle PMI, in cerca di innovative ed efficaci soluzioni di comunicazione web.

L’attenzione che le aziende rivolgono alle nuove possibilità di sviluppo del proprio business è costante e la partecipazione ai seminari organizzati da Infotel Telematica risulta essere un’opportunità da cogliere, per conoscere le dinamiche dei motori di ricerca e le più efficaci strategie di web marketing.

Gli esperti di search engine marketing di Infotel Telematica si sono confrontati con numerosi intercolutori aziendali, fornendo utili consigli per la costruzione di un piano di web marketing e per la valutazione del ROI, attraverso l’utilizzo di esempi pratici di campagne promozionali sul web.

Infatti, se nella prima parte del seminario l’attenzione rivolta ai relatori è totale, al fine di carpire i “segreti e le bugie” sul web marketing, nella seconda si sviluppa l’interazione tra il pubblico e i consulenti di Infotel Telematica, e suscita curiosità e interesse.

Le osservazioni sui siti dei partecipanti che ne fanno richiesta diventa motivo di discussione, andando ad individuare i principali punti sui quali operare al fine di una efficacie ottimizzazione del sito.

L’appuntamento con il seminario di Ancona conclude la serie di eventi per l’anno 2009, dopo Ravenna, Rimini, Pesaro, Reggio, Modena, Forlì e Parma, tutte con un unico comune denominatore: offrire una panoramica sull’evoluzione dei motori di ricerca, sulle regole che determinano la visibilità di un sito web e sugli aspetti tecnici e strategici da considerare quando si imposta una campagna pubblicitaria online.

Lo staff di Infotel Telematica è già al lavoro per organizzare i prossimi eventi, ricchi di interessanti novità, in linea con la sua mission aziendale: guidare le aziende al cambiamento, attraverso l’utilizzo delle tegnologie ICT.
Segui gli aggiornamenti sulle novità dei prossimi seminari direttamente dal nostro blog abbonandoti ai Feed RSS.

Arrivederci ai prossimi seminari di web marketing del 2010!

No Tags